Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie

I cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito e alla profilazione dell'utente per fini statistici. Proseguendo nella navigazione o chiudendo questa finestra, presti il tuo consenso all'installazione dei cookie.

Chiudi

La scuola a colori - Ritinteggiatura delle scuole E. Vannini

tinteggiatura scuole Vannini

Nonostante il terremoto di fine Maggio e nonostante la triade “Scipione-Caronte-Minosse”, la determinazione e la volontà dei genitori medicinesi (53 volontari) hanno avuto il sopravvento e in 5 sabati estivi il progetto a lungo perseguito di ritinteggiare gli interni delle scuole elementari E. Vannini è stato portato a compimento !

Era da qualche anno che mamme e papà dei bimbi, che durante l’anno scolastico varcano il portone delle scuole E. Vannini, avanzavano l’idea di costituire un gruppo di volontari e dare una mano di allegria agli interni della struttura settecentesca riadattata tanti anni fa in stile ventennio.

All’inizio di quest’anno l’Associazione Gli Aquiloni, su richiesta di un gruppo di genitori, ha coordinato le idee e messo insieme le competenze di volontari (in particolare Elena Bignami, genitrice e ingegnere), insegnanti (in particolare Clara Cheli, architetto e insegnante di arte presso le scuole medie Simoni), genitori, ed esperti del settore per dare forma ad un progetto completo che ha subito trovato il favore dell’Istituto Comprensivo, del Comune di Medicina e l’appoggio di alcune aziende private disposte a partecipare all’operazione.

 

Le aule, che prima erano di colore verde militare e bianco, a memoria di un’antica concezione dei luoghi scolastici, sono oggi di colore crema e lilla/giallo/verde/arancione (ogni aula ha un suo colore caratteristico riportato sulle pareti di fronte e di spalle rispetto agli allievi). I corridoi sono color crema ed è stato realizzato uno zoccolo battiscopa sagomato "a onda" e tinteggiato in colore arancio (dello stesso colore sono state tinteggiate le porte). Il corrimano (in ferro piano, d'epoca) è stato smaltato e riportato al color bronzo presumibilmente originale. I volontari si sono suddivisi in squadre: tinteggiatori, pulizie di massima prima/dopo, falegmani.

Il progetto è stato svolto in 5 sabati (1 a fine Giugno, 3 in Luglio e 1 a inizio Agosto) e ha visto la partecipazione di:

- Comune di Medicina che si è fatto carico dell’acquisto delle vernici;
- Arch. Clara Cheli,  che ha realizzato gratuitamente il progetto;
- Ing. Elena Bignami che ha curato gratuitamente gli aspetti relativi alla sicurezza;
- D&D Vernici del Dott. Bernardi che ha fornito le tinte ed ha donato il materiale (rulli, pennelli, trabatelli, ecc…) per la realizzazione del lavoro;
- Cenacchi International che ha donato 150 mq di compensato per la realizzazione del battiscopa nei corridoi (sagomatura, tinteggiatura e montaggio sono invece a carico di un gruppo di genitori volontari);
- Impresa Geom. Domenicali Cristiano Lavori Edili che ha partecipato alla prova del 23 Giugno fornendo gratuitamente il supporto di due imbianchini professionisti;
- Sasdelli Arreda, che ha partecipato alla sagomatura dello zoccolo;
- Forno Fabbri, che ha fornito il pranzo per i due sabati di lavoro principali (21 e 28 Luglio).

e, naturalmente, tutti i volontari, 52 adulti e 10 bimbi delle scuole E. Vannini e non, amici (si ringrazia l'A.S.D Ginnastica Medicinese per la partecipazione), parenti, assessori, giovani del PD di Medicina  che hanno dato la propria disponibilità tra un giorno di ferie e l'altro.

A completamento dei lavori il Comune sta provvedendo in questi giorni a far fare una pulizia approfondita da un'impresa, inclusa la ri-lucidatura (senza cera per motivi di sicurezza) dei pavimenti dei corridoi in palladiana) e della scala in graniglia. L'Ufficio Tecnico ha inoltre supportato i volontari laddove si sono rese necessarie delle rasature d'intonaco, nonchè per la rimozione di imballagi e materiale di risulta.

La scuola verrà inaugurata i primi di Settembre (a breve comunicheremo la data esatta) e in tale occasione verranno pubblicamente ringraziati tutti i volontari !

Crediamo con questo di aver dimostrato, e di stare dimostrando, che una politica sociale partecipativa, di matrice nord-europea, è possibile anche qui da noi, o per lo meno nella nostra Emilia-Romagna,che da sempre ha fatto della politica sociale un suo tratto distintivo.

 

 

Commenti   

 
0 #1 Giò 2013-09-04 20:27
A brevissimo anche il resoconto sulla tinteggiatura del Calza (Luglio 2013) :-)
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Studio Invento professionisti Joomla! Bologna