Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie

I cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito e alla profilazione dell'utente per fini statistici. Proseguendo nella navigazione o chiudendo questa finestra, presti il tuo consenso all'installazione dei cookie.

Chiudi

Miniadi Medicinesi - Prima edizione

mini olimpiadi medicinesi

Il 2012 è anno Olimpico, tra la fine di Luglio e Settembre a Londra si sono tenute le Olimpiadi e le Para-Olimpiadi. Per la seconda giornata della Festa della Scuola, domenica 26 Maggio, l’Associazione Gli Aquiloni ha organizzato un evento multi-sport adeguato ai bambini della fascia di età 6-11 anni (Scuole Elementari).

I bimbi iscritti sono stati suddivisi in 6 squadre composte da 6 giocatori ciascuna. Ogni squadra era contraddistinta dai colori della bandiera di un paese europeo al quale era stato leggermente modificato il nome: la Frangia, la Gran Pedagna, Li Taglia, la Germagna, L’Unghieria ed i Paesi Pazzi.  Le squadre, miste, sono state formate cercando di mantenere una certa omogeneità in termini di età.
Le squadre si sono misurate tra loro in tutte e quattro le discipline scelte:

- Mini-minivolley
- Mini-minibasket
- Mini-calciobalilla
- Mini-atletica (composta da una staffetta con attività varie: corsa a ostacoli, capriola, corsa nei cerchi e corsa normale oltre ad una prova di Lancio del peso)

L’atletica prevedeva una gara singola in cui ogni squadra doveva tentare di raggiungere il risultato migliore. Basket, Volley e Calcio prevedevano invece lo svolgimento di un piccolo torneo con gironi e finali.

Le gare si sono svolte in contemporanea tra le 15:00 e le 18:00, in modo da dare la possibilità ai bimbi impegnati con il coro scolastico di esibirsi alle 18:15.
Ogni disciplina è stata gestita da due volontari: il volley da Stefano Grilli e Alice Poggiali, il basket da Silvia Marchi e Matteo Buscaroli, il calcio da Umberto Brini e Tommaso Caprara, l’Atletica da Daniele Dallacasa. Il coordinamento generale è stato seguito da Roberta Tabellini e Roberto Galletti, con l’aiuto di Barbara Garda e Claudia Maisto in fase di raccolta iscrizioni.

Fondamentale però l’aiuto di tutti i genitori presenti soprattutto per aver prestato il loro “peso” per stabilizzare il campo di calcio-balilla.
Un doveroso ringraziamento anche alla Virtus Basket Medicina per i palloni da Basket, alla Società Calcio Medicina per le porte del calcio Balilla ed all’Associazione Ginnastica Medicinese per i materiali usati nell’atletica.

Per ogni sport è stata stilata una classifica al termine delle prove in modo da stabilire la nazione campione della singola disciplina, ma è stato anche assegnato un punteggio necessario a stabilire la nazione vincitrice dei giochi. Alla fine dei giochi, il punteggio più alto è stato conquistato dai Paesi Pazzi, laureatisi quindi vincitori delle Miniadi 2012.

Le squadre vincitrici dei singoli sport e della classifica generale sono state premiate con una coppa (una per ogni membro del team) realizzata (da Elisabetta Tattini) con il materiale riciclato raccolto per i laboratori Creativa-Mente ed arricchita con le caramelle donate da Daniele Dallacasa. Infin, ad ogni partecipante alle gare è stata donata una boraccia gentilmente offerta dal Comitato Genitori.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Studio Invento professionisti Joomla! Bologna